Il Volley Zanetti Bergamo ha ingranato decisamente la marcia giusta. Colta la prima vittoria di campionato a Montichiari, le rossoblu si sono sbloccate anche davanti al pubblico amico superando Cuneo per 3-1. I numeri parlato chiaro: gli attacchi e il muro di Rossella Olivotto (6 quelli firmati dalla centrale sui 17 di squadra), i recuperi di Sirressi e Courtney, l’ingresso in corsa di Smarzek che ha chiuso con 13 punti (3 a muro e 10 in attacco). Il successo, maturato in quattro set, fa ritenere che la fase terribile dell’avvio di stagione sia definitivamente alle spalle. Contro Bosca San Bernardo Cuneo, la Zanetti ripresenta il sestetto autore della vittoria a Brescia: Olivotto, Courtney, Tapp, Mingardi, Cambi, Acosta. L’unica novità è il ritorno di Imma Sirressi nel ruolo di libero. Cuneo risponde con Markovic, Cruz, Kaczmar, Van Hecke, Menghi, Zambelli e il libero Ruzzini.

Nel primo set le rossoblù gelano le avversarie e volano 20-11: Acosta e Olivotto su tutte, in attacco e a muro. Cuneo reagisce troppo tardi e la Zanetti chiude 25-17. Padrone di casa sempre a condurre anche nel secondo set fino all’aggancio delle piemontesi al 10-10. La partita si fa in salita, Cuneo sorpassa 12-13 e fa subito break. La Zanetti recupera immediatamente e torna a condurre 15-14, ma le piemontesi si riprendono subito un break. E’ la fase più calda del match, Bergamo cambia diagonale e manda in campo Smarzek e Carraro. Van Hecke allunga, Courtney avvicina e Smarzek pareggia, 18-18. Non basta, Zambelli risponde al muro di Tapp e Cuneo è di nuovo a condurre, 19-21. Al 20-21 controcambio di diagonale con il ritorno di Cambi e Mingardi e il pareggio di Acosta. Zambelli e Van Hecke spingono di nuovo, il muro di Mancini chiude. E’ 1-1. Nel terzo set si riparte con il cambio di opposto: Smarzek in diagonale con Cambi. Il match si scalda, in campo come sugli spalti. Olivotto recupera lo svantaggio iniziale facendosi sentire a muro e in attacco, Courtney e Smarzek accelerano ed è 13-9. La Zanetti riesce a tenersi avanti e scatta con l’attacco di Smarzek e il muro di Cambi per il 22-18. Salas e Cruz avvicinano Cuneo che va -1, 23-22, cambia la diagonale con Carraro e Mingardi e proprio la schiacciatrice bresciana mura, attacca e fa 25. Nel quarto set Cuneo riprende in accelerazione e va avanti 6-2. Si risale con i gli attacchi di Smarzek e Acosta e con il muro della polacca è pareggio: 10-10. Poi Olivotto fa ace ed è sorpasso. Il doppio muro di Strunjak, subentrata a Tapp, dice 15-11. Cuneo si avvicina nuovamente e va -1, 19-18. Acosta, seguita dal muro di Olivotto, rimettono le distanze, Smarzek dice 24-20 e il muro di Strunjak dice vittoria.

Zanetti Bergamo-Bosca S.Bernardo Cuneo 3-1 (25-17, 22-25, 25-22, 25-21)

Zanetti Bergamo: Olivotto 18, Courtney 4, Tapp 6, Mingardi 9, Cambi 4, Acosta 13, Sirressi (L). Carraro, Smarzek 13, Loda, Strunjak 3. N.e. Imperiali. Allenatore: Bertini

Bosca S.Bernardo Cuneo: Markovic 10, Cruz 16, Kaczmar, Van Hecke 19, Menghi 4, Zambelli 8, Ruzzini (L), Mancini 4, Bosio, Salas 3, N.e. Baiocco, Kavalenka, Bertone. Allenatore: Pistola

Arbitri: Massimo Rolla e Bruno Frapiccini

VideoCheck: Nikitin Mykyta Gentile

Spettatori: 989

Incasso: € 7.791

Durata Set: 22’, 25’, 27’, 28’

Battute Vincenti: Bergamo 2, Cuneo 2

Battute Sbagliate: Bergamo 8, Cuneo 12

Muri: Bergamo 17, Cuneo 5

Errori: Bergamo 21, Cuneo 27