Come e perché di uno spazio moda all’interno di Terzo Tempo magazine:

primi esempi e …partendo da lontano.

[album id=1 template=extend]

Le Olimpiadi? La prima sfilata della storia…! In effetti a ben vedere le connessioni tra il mondo sportivo e l’ambiente moda sono milioni. Nel presente, nel passato e nel futuro. Prendiamo il passato. Le prime Olimpiadi. Quando la tensione massima, dei massimi livelli della prestazione fisica fatta persona, rappresenta per un istante: la performance sportiva, competiti

va, estetica. Quando è una questione di vita o di morte, di raggiungere la libertà, di lasciare il segno. Quando un “gioco”come la corsa ad ostacoli, che è già un “gioco”
Cos’è il Discobolo di Mirone se non il presupposto della  falcata potente d’ inizio sfilata? Tensione, estensione, slancio. Forse il Discobolo, come ci dicono i critici è l’istante prima, l’atleta in “switch” prima del sa

lto, diciamo il respiro trattenuto a oltranza. Ma quello che succede dopo? L’ invisibile ad occhio nudo, l’infinito passato, il secuel?….Lo si può anche immaginare o rivedere a: Milano Moda, Parigi, New York, in Russia in Giappone, a Tel Aviv durante le settimane della moda, appunto.contro il tempo, diventa un momento esatto nella storia cristallizzato lì per lasciare traccia. Stiamo parlando dei primi giochi olimpici, ma stiamo parlando di una sfilata di moda… Perché in questo sono la stessa cosa.

Cosa diceva quel numero di Vogue…? Era il 2003.. Era la “ messa in scena” in prima di copertina, di una ieratica Linda Evangelista vestita da fight  club, sportiva, in tenuta da combattimento, sporca e fintamente esausta che esprime tutta la sua bellezza composta. Una bellezza sportiva. Quella delle sorelle Williams, di Tania Cagnotto, delle ginnaste Italiane ecc. Comunque sia: il mensile americano, rilevatore di linee guida, e sempre decisamente pratico, ci diceva allora come sarebbe stato il futuro. Descriveva una nuova teoria vestimentaria. Dove: al posto del cappello ci sarà una cuffia da piscina (Prada insegna), al posto della maglietta un trapezio da Kite e  invece della cravatta una mazza da hockey.

Con questo dettame in corpo, cercando sempre nuovi link e connessioni, la Redazione moda di Terzo Tempo Magazine osserverà la rete moda: suggerendo, domandando, rappresentando…una lettura possibile. Autorevole, linkata, visionaria. A.C.

per informazioni contatta Alessandra Corti al 333 7453458 oppure scrivi a moda@terzotempomagazine.it