GiorgiPer la seconda volta nel giro di dodici mesi la Francia gioca un brutto tiro alle azzurre in Fed Cup: a Marsiglia le transalpine hnnoa battuto per 4-1 l’Italia nella sfida valida per il primo turno del World Group qualificandosi per le semifinali, dove troverà la sorpresa Olanda. Azzurre costrette invece allo spareggio play-off di aprile (16-17). Sul veloce indoor del Palais des Sports il punto della vittoria lo ha firmato Caroline Garcia, autentica mattatrice della sfida, che ha battuto per 61 64, in un’ora e 22 minuti, Camila Giorgi. In precedenza, nel primo singolare della giornata conclusiva, Kristina Mladenovic aveva sconfitto per 76(4) 61, in un’ora e 32 minuti di gioco, Sara Errani. Ininfluente il risultato del doppio con le francesi Garcia e Mladenovic che hanno liquidato 60 61, in tre quarti d’ora di partita, le azzurre Caregaro ed Errani. Nella prima giornata la Giorgi aveva battuto in rimonta per 16 64 61, in poco meno di un’ora e tre quarti di gioco, la Mladenovic, mentre la Garcia aveva sconfitto per 63 75, in un’ora e 41 minuti, la Errani. Inutile nascondere la delusione in casa Italia, anche perché negli ultimi anni eravamo a recitare sempre un ruolo da protagonisti. Invece nelle ultime due stagioni siamo sempre andati a sbattere contro la Francia: dodici mesi fa a Genova (addirittura in vantaggio 2-0 dopo la prima giornata), stavolta in trasferta a Marsiglia dopo aver vinto il primo singolare. E come un anno fa a condannarci sono state Kristina Mladenovic e Caroline Garcia, due giocatrici giovani e in grande crescita, come riconosce lo stesso Corrado Barazzutti. la Garcia. Ora si tratta di arrivare nelle migliori condizioni ai playoff e giocarcela fino in fondo per restare nel World Group.