SAMSUNG CAMERA PICTURESLe maglie sudate, i palloni firmati che hanno gonfiato la rete, i gagliardetti delle partite che hanno fatto la storia. Semplicemente cimeli per gli appassionati dello sport più popolare del mondo, che per la prima volta possono essere ammirati in uno spazio espositivo pubblico e non solo nelle teche di un club. Si chiama Football Space Gallery la mostra allestita nella prestigiosa cornice di Palazzo Suardi, un gioiello architettonico che sorge sulla Piazza Vecchia a Bergamo, recuperato a tempo di record dall’Amministrazione locale con in testa il sindaco Franco Tentorio (suo padre, dirigente dell’Atalanta, portò in Italia il mitico attaccante svedese Jeppson) e affidato alle cure e alle idee dell’Associazione Timeless Art Space. Una restituzione che si celebra con l’originale creatività messa in campo con l’intento di esaltare la passione per il calcio estraendone la sua essenza culturale. La volontà di valorizzare e far conoscere a tutti la straordinaria collezione di maglie di Paolo Di Pilato e di altri collezionisti è divenuta motore per un progetto più ampio, che annovera memorabilia e divise provenienti da tutta Italia. Un totale di 150 maglie dei giocatori più famosi e più importanti della storia del calcio di un tempo e dei giorni nostri. Da Puskas e Facchetti a Falcao, Platini, Cruijff, Maradona, Cantona, Rumenigge, i gagliardetti delle partite disputate dall’Italia a Mexico ’70, sale monografiche con testimonianze oggettistiche e fotografiche.

SAMSUNG CAMERA PICTURESFootball Space Gallery è uno spazio in cui i miti dello sport più popolare del mondo rivivono e si abbracciano idealmente davanti agli occhi di tutti i visitatori. Non solo sport, ma anche arte, design, immaginazione e una grande attenzione alle installazioni. Il direttore artistico Beppe Ranica ha raccolto le opere del pittore Giovanni Cerri, famoso in Italia perché unico ritrattista dei più grandi portieri italiani della storia. L’artista è nipote di Bonifacio Smerzi, che fu portiere dell’Ambrosiana Inter. In una sala sono raccolte le tele che ritraggono Combi, campione del mondo ’34 e ’38, Bacigalupo, il n.1 del Grande Torino, Sarti che difese la porta dell’Inter del mago Helenio Herrera, il milanista Ghezzi, fino a Zenga e Buffon.

Qualcosa di veramente originale ed elegante quella realizzata dall’Associazione Timeless Art Space, presieduta da Yvonne Pasinetti, che propone una mostra molto dinamica, in cui il calcio si fonde al design italiano e all’arte. Alcuni dei pezzi del design italiano più famosi della storia (grazie all’apporto del partner Bonetto Design, vincitore di ben 8 compassi d’oro) del dopoguerra aiutano a calarsi meglio nei decenni in cui il calcio si è trasformato da campanilismo a fenomeno globale.

SAMSUNG CAMERA PICTURESI proventi della mostra saranno in parte devoluti alla Fondazione Candido Cannavò, che da anni opera nel campo della solidarietà, dello sviluppo sociale e dello sport nel solco dell’opera e del messaggio di Candido Cannavò, il direttore della Gazzetta dello Sport scomparso pochi anni or sono.

Football Space Gallery

Palazzo Suardi, Piazza Vecchia, Bergamo 1 luglio – 30 ottobre

aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle 22

Ingresso 4 €, ridotto 3 €