E’ un AlbinoLeffe stoico quello che espugna il campo della capolista nonostante l’inferiorità numerica per un tempo di gioco. Cuore, grinta e organizzazione hanno portato al successo i ragazzi di mister Alvini che così si staccano dal fondo della classifica e conquistano i primi tre punti di questa stagione. La partita si è giocata su un campo reso pesante dalla pioggia torrenziale scesa fino a pochi attimi prima del fischio d’inizio, ma ciò non ha impedito alle due squadre di mettere in scena uno spettacolo di buon livello. Partono subito all’attacco i padroni di casa che si rendono pericolosi due volte nei primi cinque minuti, sempre con Simonetti, che prima viene fermato in extremis da Scrosta in scivolata e poi sulla sua botta a colpo sicuro trova un grandissimo Coser. Dalla parte opposta l’AlbinoLeffe comincia a macinare gioco e all’8′ Giorgione, da buona posizione difetta di precisione ‘ciccando’ la sfera a due passi dalla porta avversaria. Dieci minuti più tardi i tifosi di casa gridano al gol, ma il colpo di testa ravvicinato del difensore centrale Di Gennaro si stampa prepotentemente sulla traversa e ritorna in campo. Intorno alla mezzora è sempre un calcio da fermo ad essere protagonista, ma questa volta è di marca bluceleste con Giorgione che trova Gavazzi, bella torsione del capitano e palla che dà soltanto l’illusione della rete. L’AlbinoLeffe alza il proprio raggio d’azione e qualche giro di lancette più tardi Gonzi testa i riflessi di Di Gregorio con una conclusione da centro area, che il portiere classe ’97 blocca. In pieno recupero lascia basiti la decisione del direttore di gara Rutella della sez. di Enna che decidere di punire con il cartellino rosso diretto Kouko, reo di aver calciato il pallone contro un avversario, costringendo così i seriani a giocare in inferiorità numerica tutto il secondo tempo. La prima chance della ripresa se la crea il numero otto locale Simonetti con una bella discesa personale, conclusione sul primo palo, Coser però fa buona guardia e manda in angolo. Nonostante l’uomo in meno sono gli ospiti a passare in vantaggio al 12′ con Agnello, abile a farsi trovare pronto su una punizione pennellata da Giorgione. La risposta delle pantere arriva cinque giri di lancette più tardi con Gomez, che si gira in un fazzoletto e prova la botta dalla distanza, con palla che termina di poco a lato. E’ sempre il numero nove il più pericoloso e a metà tempo ne dà la riprova con una gran girata dal limite che sfiora il palo ed esce. A dieci dal termine Palma tenta fortuna dalla distanza, Coser blocca in due tempi, togliendo sfera dalle brame di Di Gennaro che entra così in maniera scomposta sul numero ventidue bluceleste beccandosi richiamo e cartellino giallo dal direttore di gara. Al 40′ invece è una girata aerea di Pavan a far venire i brividi ai tifosi seriani, la palla però attraversa tutto lo specchio della porta prima di terminare la propria corsa sul fondo. L’ultimo sussulto è una conclusione dai trenta metri di Piscopo senza troppa fortuna.

RENATE-ALBINOLEFFE 0-1

RENATE: 1 Di Gregorio, 4 Pavan, 5 Teso, 7 Anghileri, 8 Simonetti (15′ st 17 Piscopo), 9 Gomez, 10 Palma (43′ st 6 Antezza), 11 Lunetta (43′ st 23 Musto), 15 Di Gennaro, 16 Vannucci, 21 Finocchio (32′ st 18 Mattioli). A disp.: 12 Turati, 22 Cincilla, 3 Savi, 14 Makinen, 19 Confalonieri, 25 De Micheli. All.: Cevoli

ALBINOLEFFE: 22 Coser, 3 Scrosta, 4 Gavazzi (C) (42′ st 6 Gusu), 5 Zaffagnini, 7 Gonzi, 8 Agnello, 9 Kouko, 17 Giorgione, 19 Ravasio (19′ st 32 Colombi), 25 Cortellini (32′ st 2 Mondonico), 27 Di Ceglie. A disp.: 12 Esposito, 11 Sibilli, 15 Nichetti, 20 Coppola, 23 Gelli, 33 Zucchetti. All.: Alvini.

Arbitro: Sig. Rutella della sez. Enna coadiuvato dagli assistenti Sig. Fraggetta e Sig.na Bovini

MARCATORI: 12′ st Agnello (A)

Ammoniti: Palma, Di Gennaro (R)

Espulsi: Kouko (A) al 45′ pt per fallo di reazione

RECUPERO: 0’+ 5′