Galeotto fu il gol dell’ex. Si apre con una sconfitta il campionato dell’AlbinoLeffe ed il giustiziere è un volto conosciuto dai tifosi seriani: Michael Cia. Sua la rete che ha spezzato l’equilibrio della partita regalando i tre punti alla squadra di casa. In occasione della giornata inaugurale del girone B di questa nuova serie C il tecnico Massimilano Alvini doveva affrontare l’insidiosa trasferta di Bolzano facendo a meno di ben cinque giocatori (Cortellini, Pellicanò, Gelli, Montella e Sbaffo). Nonostante le defezioni però i blucelesti partono subito forte proponendo interessanti trame di gioco e tanta cattiveria agonistica e  dopo nemmeno due minuti una palla rimpallata da Costantino per poco non beffa il proprio portiere che è abile a deviare la traiettoria in angolo. Al 15’ ci prova Giorgione direttamente da calcio piazzato, ma colpisce in pieno la barriera biancorossa. A metà tempo è sontuoso l’intervento di Cortinovis sulla conclusione a botta sicura di Costantino, ma il direttore di gara aveva interrotto il gioco per una posizione irregolare. Centottanta secondi più tardi il numero nove altoatesino invoca il rigore per una presunta trattenuta di Zaffagnini, ma l’arbitro è di ben altro avviso. L’inerzia della gara però è cambiata ed è ancora il SudTirol a rendersi pericoloso con Tait che gira a lato da buona posizione. Al 30’ Costantino gira debolmente da centro-area ed il pallone si perde sul fondo. L’AlbinoLeffe si rivede al 34’ con una punizione di Giorgione deviata di testa da Kouko, provvidenziale l’intervento di un difensore in extremis. La prima conclusione della ripresa porta la firma di Fink, la mira però difetta di precisione. Al 55’ una rasoiata di Giorgione trova un attento Offredi sulla sua strada e sul capovolgimento di fronte è incredibile l’errore di Gyasi, che dopo aver eluso l’intervento di Scrosta con una magia, calcia alto a tu per tu con Cortinovis. Intorno al quarto d’ora un bel cross teso di Cia diretto a Costantino viene mandato in angolo in maniera provvidenziale da Zaffagnini. Due giri di lancette più tardi Gonzi scalda i guantoni di Offredi dopo un bell’assolo personale. Al 65’ Sibilli si libera di un avversario ed offre un invitante pallone a centro-area a  Kouko, la cui conclusione però viene rimpallata in angolo. A rompere l’equilibrio ci pensa Cia, che da posizione ravvicinata non sbaglia, firmando così la rete del vantaggio altoatesino. Al 73’ flipper in area biancorossa, ma Kouko prima e Sibilli poi non riescono a calciare. Al 79’ Gonzi fa tutto da solo e per poco non trova l’eurogol dai venticinque metri, la palla si spegne sopra la traversa. A cinque dal termine il neo-entrato Oneto per poco non trova il jolly con un cross dalla parabola beffarda. Alvini nel finale alla ricerca della rete del pareggio inserisce anche Moreo modificando l’assetto della squadra e rendendola a trazione anteriore, ma il risultato rimane immutato fino al triplice fischio del direttore di gara.

SUDTIROL-ALBINOLEFFE 1-0 (0-0 pt) SUDTIROL: 1 Offredi, 2 Sgarbi, 3 Frascatore, 5 Vinetot, 7 Cia (39’ st. 19 Oneto), 8 Smith (4’ st. 4 Bertoni), 9 Costantino (25’ st. 20 Gatto), 10 Fink (C), 11 Zanchi (39’ st. 13 Baldan), 17 Gyasi, 21 Tait. A disp.: 22 Tononi, 16 Boccalari, 18 Carella, 23 Flores, 25 Salvaterra. All.: Zanetti. ALBINOLEFFE: 1 Cortinovis, 3 Scrosta, 4 Gavazzi (C), 5 Zaffagnini, 7 Gonzi, 8 Agnello (30’ st. 15 Nichetti), 9 Kouko, 17 Giorgione, 19 Ravasio (18’ st. 11 Sibilli), 20 Coppola (30’ st. 6 Gusu), 27 Di Ceglie (41’ st. 24 Moreo). A disp.: 22 Coser, 2 Mondonico, 21 Cotroneo. All.: Alvini.

MARCATORI: 20’ st. Cia AMMONITI: Gavazzi, Nichetti (AL), Cia, Frascatore, Smith (ST). RECUPERO: 1’ pt, 4’ st.